Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Aumenta la disuguaglianza

· L’uno per cento della popolazione mondiale detiene più ricchezza del restante novantanove ·

La città di São Paulo

 L’un per cento della popolazione mondiale detiene più ricchezza del restante 99. È questo uno dei dati che emergono dal rapporto dell’Oxfam sul tema «Ricompensare il lavoro, non la ricchezza». Lo studio, riferito al primo semestre del 2017 e reso pubblico alla vigilia del World economic forum previsto da domani a Davos, fotografa un mondo in cui le disuguaglianze socio-economiche si accentuano sempre di più. Il rapporto evidenzia che la distribuzione della ricchezza è sempre più sbilanciata a favore di chi ha più risorse economiche e che sette cittadini su dieci vivono in un paese in cui la disuguaglianza è aumentata negli ultimi 30 anni.

Secondo i dati pubblicati ieri, il 50 per cento più povero del pianeta non ha beneficiato di alcun margine di miglioramento, mentre l’82 per cento dell’incremento della ricchezza globale registrata nel 2017 è stata appannaggio dell’un per cento della popolazione mondiale. Dal rapporto emerge inoltre che i due terzi della ricchezza dei più facoltosi miliardari del mondo non è frutto del loro lavoro ma è stato ereditato o è frutto di rendite monopolistiche. Questo, secondo lo studio, è ancora più significativo se si tiene conto di situazioni parallele: ad esempio, sono 40 milioni le persone schiavizzate nel mercato del lavoro, tra cui quattro milioni di bambini. E guardando al mondo dei lavoratori, nei 24 anni intercorsi tra il 1988 e il 2012, il 10 per cento dei meno abbienti tra quanti percepiscono un reddito ha visto le proprie entrate aumentare in media di soli 217 dollari, contro i 4887 dollari delle fasce più abbienti.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE