Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sempre antica e sempre nuova

· Si apre l’anno della vita consacrata ·

Il consacrato è una persona controcorrente, perché annuncia e testimonia valori che la cultura e la mentalità odierne non considerano tali. 

Riscoprire la natura della consacrazione e le sue più autentiche potenzialità è l’obiettivo dello speciale anno voluto da Papa Francesco che inizia con la prima domenica di Avvento. Lo spiega in un'intervista al nostro giornale il cardinale João Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica, ricordando che è necessario fare “un salto di qualità” per “essere discepoli di Gesù” e “tornare al nucleo del carisma dei fondatori”. Le tappe e gli appuntamenti più importanti di questo anno sono presentati dal segretario del dicastero, l'arcivescovo José Rodríguez Carballo, mentre il sotto-segretario, suor Nicla Spezzati, invita i consacrati a essere sempre “uomini e donne di comunione, capaci di elaborare insieme nell’ascolto dello Spirito significati e segni nuovi, anche nel tempo della persecuzione e del martirio”.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE