Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Scontri a Hebron

· ​Dopo l’attacco di un palestinese ·

Ancora violenze in Terra santa. Pesanti scontri tra israeliani e palestinesi sono scoppiati nuovamente ieri a Hebron. Secondo la versione ufficiale israeliana, nei pressi della Tomba dei patriarchi (un luogo sacro sia ai musulmani sia agli ebrei) un palestinese si è avventato con un coltello su un militare della brigata israeliana Golani, ferendolo al petto in modo superficiale. Immediata la reazione dei commilitoni che hanno subito sparato sull’assalitore colpendolo a morte.

Sono seguiti tafferugli con altri gruppi di palestinesi. Gli scontri sono stati molto pesanti, secondo fonti locali. Sono stati segnalati anche diversi feriti. Fonti mediche locali lo hanno poi identificato in Moammar Aref Al Atrash, di circa vent’anni. Il giovane era legato ad Hamas. In effetti, su internet il gruppo ha poi elogiato l’azione. Durante l’attacco è rimasto contuso anche un militare italiano della missione Tiph (Temporary International Presence in Hebron). La città di Hebron è stata suddivisa in due aree, una sotto il controllo palestinese (con circa 200.000 abitanti) e l’altra sotto il controllo israeliano (con quasi mille ebrei). Il personale della Tiph, missione a cui partecipano oltre all’Italia anche forze di Norvegia, Svezia, Turchia e Svizzera, è autorizzato a operare in entrambe. La tensione a Hebron è allo stato latente ormai da molti anni. Negli ultimi giorni gli animi si sono inaspriti ulteriormente in quanto il ministro della difesa Avigdor Lieberman ha stanziato ingenti fondi per estendere la presenza ebraica nella zona. Si tratta della costruzione di una trentina di alloggi in quello che in futuro sarà chiamato Rione Hezkya.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE