Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Scommessa per la pace

· Presentata la partita di calcio in programma il 1° settembre allo stadio Olimpico di Roma ·

È «un’ulteriore scommessa per la pace», secondo Papa Francesco, la partita interreligiosa che si giocherà lunedì 1° settembre, alle ore 20.45, allo stadio Olimpico di Roma. Lo sport, e segnatamente il calcio per la sua popolarità, può essere il collante del «binomio scuola-educazione che tanto sta a cuore al Pontefice». A delineare così il significato dell’incontro amichevole di calcio voluto da Papa Francesco è stato monsignor Guillermo Javier Karcher, che intervenendo alla conferenza stampa di presentazione lunedì mattina, 25 agosto, nella sede di Radio Vaticana. C’è, dunque, «la cultura della pace, dell’incontro, della solidarietà, dell’integrazione, della fraternità» nell’idea di questo match, che intende anche facilitare «uno scambio di progetti educativi» mirati ai bambini disagiati. A organizzare l’iniziativa è l’ex calciatore argentino Javier Zanetti. Il ricavato andrà al progetto «Un’alternativa di vita» in favore dei bambini. A sostenerlo le associazioni Scholas Occurrentes e Fondazione Pupi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 giugno 2018

NOTIZIE CORRELATE