Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sciopero e corteo per i braccianti morti

· Le proteste nel foggiano dopo i gravi incidenti ·

Braccianti migranti durante la marcia  nella campagna del foggiano (Reuters)

«Il governo si è mosso solo dopo i morti». È questa la grave accusa lanciata dai sindacati, oggi, dopo i due tragici incidenti stradali (avvenuti sabato 4 e lunedì 6 agosto) nel quale sono morti sedici migranti che lavoravano come braccianti nella campagna del foggiano. Questa mattina è iniziata la marcia organizzata dall’Unione sindacale di base (Usb), alla quale prendono parte centinaia di braccianti, in gran parte migranti. Partito dal ghetto di Rignano, nel comune di San Severo, il corteo è diretto alla sede della prefettura di Foggia. «Ci sono voluti sedici migranti morti in 48 ore perché il governo decidesse di muoversi» si legge in un comunicato di Usb. I braccianti hanno proclamato uno sciopero per tutta la giornata per ricordare i compagni morti.

In visita ieri a Foggia il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, ha detto che dietro agli incidenti «c’era un lavoro sfruttato e non c’era dignità. Dobbiamo rafforzare gli strumenti di controllo e prevenzione e introdurre misure di sostegno al lavoro agricolo di qualità». Il ministro del lavoro, Luigi Di Maio, ha annunciato un concorso straordinario per ispettori del lavoro. Il ministro degli interni, Matteo Salvini, ieri a Foggia, dopo il comitato per l’ordine e la sicurezza che si è tenuto in prefettura ha incontrato una delegazione di migranti. «Ho detto ai ragazzi sfruttati che hanno voglia di reinserirsi e lavorare regolarmente sul nostro territorio, che il ministro dell’interno è al loro fianco. E sono contento che la comunione di intenti sia totale» ha detto Salvini.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE