Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Schiavitù occulta

· Nel discorso alla Pontificia Accademia delle scienze sociali il Papa denuncia lo scandalo della tratta degli esseri umani ·

Traffico di esseri umani, lavoro forzato, prostituzione, commercio di organi: sono le moderne forme di schiavitù denunciate da Papa Francesco durante l’udienza ai partecipanti alla plenaria della Pontificia Accademia delle scienze sociali, ricevuti nella mattina di sabato 18 aprile, nella Sala del Concistoro.

“Purtroppo – ha sottolineato il Pontefice – in un sistema economico globale dominato dal profitto, si sono sviluppate nuove forme di schiavitù in certo modo peggiori e più disumane di quelle del passato. Ancora di più oggi, quindi, seguendo il messaggio di redenzione del Signore, siamo chiamati a denunciarle e a combatterle. Innanzitutto, dobbiamo far prendere più consapevolezza di questo nuovo male che, nel mondo globale, si vuole occultare perché scandaloso e “politicamente scorretto”. A nessuno piace riconoscere che nella propria città, nel proprio quartiere pure, nella propria regione o nazione ci sono nuove forme di schiavitù, mentre sappiamo che questa piaga riguarda quasi tutti i Paesi”.

Il discorso del Papa

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE