Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Schiave del ceto medio indiano

Uno dei volti del boom economico indiano riguarda ragazze minorenni assunte come domestiche e trattate come schiave dal ceto medio dei nuovi ricchi. L’esplosione della domanda di collaboratrici domestiche ha riversato sul mercato tantissime bambine, per lo più vendute dai familiari a rampanti agenzie di collocamento. Le minorenni hanno il grande merito di costare meno di un adulto (o di non costare affatto) e di essere più facili da sfruttare, soggiogare e murare vive, in violazione delle leggi contro il lavoro minorile. Senza riposo, percosse, umiliate, denutrite e controllate da telecamere a circuito chiuso: la stampa locale denuncia, ma il commercio resta florido.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

08 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE