Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sbarchi senza sosta

· Oltre settecento immigrati giunti nel porto di Palermo ·

A meno di ventiquattro ore dall’ultima tragedia del Mediterraneo, continuano gli sbarchi sulle coste italiane. Sono arrivati questa mattina al porto di Palermo 785 migranti soccorsi al largo delle coste della Libia nei giorni scorsi. Si tratta — stando alle notizie fornite dalla stampa locale — di 625 uomini, 133 donne e 27 minori di nazionalità eritrea, sudanese, siriana, etiope e bengalese.

I primi servizi di assistenza ai migranti (Ap)

I migranti sono stati accolti dalla task force organizzata dalla prefettura e che vede coinvolti i sanitari dell’Asp di Palermo, della Croce Rossa, i volontari della Caritas e le forze dell’ordine. Verranno trasferiti nei centri autorizzati dalla prefettura e poi inviati nei centri di prima accoglienza nelle regioni italiane.
E intanto ieri, sul nodo immigrazione è intervenuto il presidente del Consiglio dei ministri italiano, Matteo Renzi, secondo il quale ora occorre affrontare «l’emergenza, poi ci occuperemo di regole nuove e più efficaci».

Tre presunti scafisti sono stati arrestati ieri dal Gruppo interforze della procura di Siracusa che li accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Erano a bordo della nave militare tedesca Holstein che due giorni fa ha fatto sbarcare ad Augusta 283 profughi, tra cui gli 88 scampati al naufragio al largo delle coste libiche.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE