Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Saritha e i bus di New Delhi

Si chiama Vankadarath Saritha e ha trent’anni la prima autista donna conducente di autobus pubblici nella storia dell’India. Dopo aver lavorato come autista nel ramo privato, ora la ragazza è stata assunta dalla Delhi Transport Corporation che le ha affidato la linea 543. La sua assunzione avviene in un momento delicato della vita sociale del Paese: molti dei tanti episodi di brutali, e spesso mortali, stupri nei confronti di bambine e donne sono infatti avvenuti sui mezzi pubblici. «Mi auguro che la mia presenza — ha detto Saritha, nativa dello Stato del Telangana, dove vivono le sue quattro sorelle — possa infondere coraggio alle tantissime donne indiane che ogni giorno salgono sugli autobus». Sorridente, la giovane ha dichiarato di lavorare per mantenere la sua famiglia «e spero di riuscire finalmente a comprarmi un paio di orecchini d’oro». 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

08 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE