Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sarà eletto il 13 agosto
il nuovo metropolita di Kiev

· Dalla Chiesa ortodossa ucraina legata al patriarcato di Mosca ·

Kiev, 9. Il nuovo capo della Chiesa ortodossa ucraina legata al patriarcato di Mosca (Uoc-Mp) verrà eletto mercoledì 13 agosto: lo ha deciso il sinodo dei vescovi riunitosi lunedì scorso subito dopo i funerali del metropolita di Kiev, Vladimir. 

La riunione si è svolta sotto la presidenza del metropolita di Chernovsty e Bukovina, Onufry, dal 24 febbraio locum tenens della Uoc-Mp. «L’elezione del primate — ha detto il portavoce, arciprete Georgy Kovalenko — non comporta una campagna elettorale, richieste di voti, dibattiti, presentazioni di candidati, sondaggi. Pertanto auspichiamo che i vescovi, il clero e i fedeli si astengano dal fare previsioni e commenti».

In un comunicato il sinodo ha ringraziato i primati delle Chiese ortodosse di Costantinopoli, Gerusalemme, Georgia, Serbia Polonia e America per le delegazioni inviate a Kiev in occasione delle esequie di Vladimir, nonché il patriarca di Mosca, Cirillo, assente ai funerali per motivi di opportunità (vista la situazione ancora incandescente in Ucraina), per le preghiere e il ricordo personale espressi nei riguardi del metropolita scomparso.

La morte di Vladimir apre una fase molto delicata. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 gennaio 2020

NOTIZIE CORRELATE