Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Sarà beato
l’arcivescovo Romero

· Promulgato il decreto riguardante il martirio ·

Oscar Arnolfo Romero Galdámez sarà beato. Lo ha deciso Papa Francesco, che lunedì 3 febbraio — nel corso dell’udienza al Prefetto della Congregazione delle cause dei santi — ha autorizzato a promulgare il decreto riguardante il martirio dell’arcivescovo di San Salvador, ucciso il 24 marzo 1980 mentre celebrava la messa. Nella stessa circostanza sono stati autorizzati i decreti riguardanti il martirio di due francescani conventuali e di un sacerdote uccisi nel 1991 in Perú, e le virtù eroiche del servo di Dio Giovanni Bacile.

L’arcivescovo Romero nel particolare di un murale di Adolfo Pérez Esquivel

Questo il testo dei decreti:

Lunedì 3 febbraio, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in udienza privata sua Eminenza reverendissima il signor cardinale Angelo Amato, s.d.b., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Nel corso dell’udienza il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione a promulgare i decreti riguardanti:

— il martirio del servo di Dio Oscar Arnolfo Romero Galdámez, arcivescovo di San Salvador; nato il 15 agosto 1917 a Ciudad Barrios (El Salvador) e ucciso, in odio alla fede, il 24 marzo 1980, a San Salvador (El Salvador);

— il martirio dei servi di Dio Michele Tomaszek e Sbigneo Strzałkowski, sacerdoti professi dell’ordine dei Frati minori conventuali, nonché Alessandro Dordi, sacerdote diocesano; uccisi, in odio alla fede, il 9 e il 25 agosto 1991, a Pariacoto e in località Rinconada, nei pressi di Santa (Perú);

— le virtù eroiche del servo di Dio Giovanni Bacile, arciprete decano di Bisacquino; nato a Bisacquino (Italia) il 12 agosto 1880 ed ivi morto il 20 agosto 1941.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE