Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Samaritani
alla Grande Guerra

· La missione umanitaria dei delegati religiosi durante il primo conflitto mondiale ·

Prigionieri francesi al Sennelager nei pressi di Paderborn (1914)

In un rapporto riservato del gennaio del 1915, il sacerdote svizzero Eugène Dévaud, pedagogista all’università di Friburgo, ricordava i compiti che i delegati religiosi avrebbero dovuto assolvere nei campi di prigionia tedeschi allestiti durante la Grande Guerra, campi di cui era stato il primo visitatore cattolico: oltre alla cura delle anime, era necessario occuparsi della ricerca dei dispersi, promuovere lo scambio di notizie tra le famiglie e i prigionieri, monitorare la spedizione dei pacchi di viveri e di vestiario, verificare le condizioni materiali di vita e la situazione del servizio religioso, garantendo al contempo la fornitura di testi di preghiera e di lettura.

Il destinatario del rapporto era il vescovo di Losanna e Ginevra, André Bovet, che proprio in quei mesi aveva dato vita alla Mission catholique Suisse en faveur des prisonniers de guerre, uno dei più importanti esempi di azione umanitaria ispirata al modello del «samaritanato evangelico», di cui parla lo storico Alberto Monticone nel suo ultimo libro, La croce e il filo spinato. Tra prigionieri e internati civili nella Grande Guerra 1914-1918. La missione umanitaria dei delegati religiosi (Soveria Mannelli, Rubbettino, 2013, pagine 361, euro 18). L’autore nota infatti che, accanto al soccorso laico prestato ai prigionieri dalla Croce Rossa Internazionale, un ruolo di primo piano nel sostegno materiale e spirituale dei detenuti fu svolto dalle Chiese cristiane, sia cattoliche sia riformate, e dai loro delegati.

Giovanni Cerro

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

12 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE