Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Roma scossa dall’inchiesta
su mafia politica e affari

· Manovrati anche gli appalti per i servizi agli immigrati ·

Corruzione, estorsione e soprattutto appalti manovrati per ottenere il massimo lucro sull’accoglienza degli immigrati e dei rifugiati, un “business” in grado di rendere più del traffico di droga, grazie alla complicità di politici e amministratori locali. Un crimine tanto più odioso in quanto compiuto lucrando sulla disperazione di chi arriva in Italia e impossessandosi illecitamente del denaro pubblico messo a disposizione per l’accoglienza dei bisognosi.

È questo lo scenario di fronte al quale si sono trovati i magistrati della Procura di Roma, che al termine di una complessa indagine dagli esiti clamorosi, hanno disposto l’arresto per 37 persone tra esponenti della criminalità, ex terroristi, imprenditori, politici e amministratori romani.

Nel complesso sono 76 le persone coinvolte nell’inchiesta, per le quali sono ancora da accertare le eventuali responsabilità penali. Fra queste anche l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno e Daniele Ozzimo, fino a ora assessore alla Casa della Giunta capitolina, che si è dimesso a seguito dell’indagine.

Quella portata alla luce dagli inquirenti è una cupola criminale in grado di condizionare con continuità gli appalti pubblici e che vantava collegamenti con gli ambienti politici tanto di centrodestra che di centrosinistra, oltre che con criminali già noti alle forze dell’ordine, come Massimo Carminati, ex terrorista neofascista dei nuclei armati rivoluzionari e vicino alla banda della Magliana, considerato dai magistrati, che lo hanno fatto arrestare, uno dei capi dell’organizzazione. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE