Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Rivelazioni sconcertanti

· Uno degli attentatori suicidi dell’aeroporto di Bruxelles aveva lavorato nel Parlamento europeo ·

Emergono particolari inquietanti del passato di uno degli attentatori suicidi dell’aeroporto di Bruxelles delle scorse settimane. L’agenzia France Press rivela che Najim Laachraoui, che il 22 marzo si è fatto esplodere allo scalo di Zaventem insieme con Ibrahim El Bakraoui, aveva lavorato negli anni scorsi — nell’estate del 2009 e poi del 2010 — in una società di pulizie al Parlamento europeo. 

Il presidente della regione di Bruxelles  Rudi Vervoort  insieme al premier belga Charles Michel (Ap)

Laachraoui è anche sospettato di avere preparato gli esplosivi per gli attacchi del novembre scorso a Parigi. All’epoca, hanno sottolineato fonti europee, l’impresa di pulizie aveva fornito la documentazione necessaria che dimostrava un casellario giudiziario pulito per quello che, sette anni dopo, avrebbe abbracciato la jihad facendosi esplodere all’aeroporto. Intanto, il puzzle della “squadra del terrore” si completerà oggi di un nuovo tassello, quando la Procura federale belga renderà noto l’identikit di un ulteriore ricercato. Forse quello dell’“uomo con il cappello”, su cui non sono più stati forniti dettagli dopo il rilascio del giornalista Faysal Cheffou, inizialmente identificato come la persona ripresa dalle telecamere di sorveglianza all’aeroporto di Zaventem. Al momento, invece, resteranno ancora top secret tempi e modalità del trasferimento di Salah Abdeslam in Francia. Il Governo belga ha assicurato che il Paese è a un passo dal ritorno alla normalità e che le misure di sicurezza saranno rafforzate.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE