Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Ritrovati i rottami dell’Egyptair

· ​Il cordoglio di Papa Francesco in un telegramma al presidente Al Sisi ·

Le ricerche del relitto dell’aereo (Ap)

Il ritrovamento di rottami dell’Egyptair scomparso ieri con 66 persone a bordo è stato confermato dalle Forze armate egiziane attraverso il portavoce, il brigadiere Mohamed Samir. «Gli aerei militari e mezzi della Marina egiziana sono riusciti a trovare venerdì rottami dell’aereo e beni dei passeggeri nell’area a nord di Alessandria a una distanza di 295 chilometri» dalla costa, ha detto il portavoce. Ritrovati anche resti umani, due sedili e alcune valigie nello specchio di mare dove proseguono le ricerche. Un telegramma a firma del cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, è stato intanto inviato dal Papa al presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi. I componenti della commissione d’inchiesta egiziana creata per indagare sulle cause del disastro aereo «si recheranno immediatamente sul luogo per esaminare i rottami e le due scatole nere, quando saranno ripescate», riferiscono fonti aeroportuali al Cairo. La commissione è guidata da Ayman El Mokadem, capo del comitato d’inchiesta del ministero dell’Aviazione civile, precisano le fonti, sottolineando che si tratta del funzionario al quale vennero affidate le indagini sul charter russo esploso sul Sinai in ottobre. Gli esperti «avranno incontri con gli inquirenti francesi di Airbus», viene aggiunto. La creazione della commissione era stata annunciata ieri sera dalla presidenza egiziana.

Tre esperti francesi dell’ufficio d’indagine e analisi degli incidenti aerei (Bea) e un tecnico di Airbus sono arrivati questa mattina al Cairo per unirsi al team d’indagine guidato dall’Egitto. Il capo della diplomazia di Parigi ha annunciato che domani riceverà al Quai d’Orsay le famiglie delle vittime. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE