Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Luce sul Pentateuco

· I settant’anni di Jean Louis Ska ·

Jean Fouquet, «Ciro il Grande permette il ritorno dei Giudei da Babilonia»  (particolare, 1470-1475)

Il 27 gennaio nell’aula magna del Pontificio Istituto Biblico viene presentato un volume di studi sul Pentateuco dedicato al gesuita Jean Louis Ska, nella ricorrenza del suo settantesimo compleanno (a cura di chi scrive e di Konrad Schmid, The Post-Priestly Pentateuch. New Perspectives on its Redactional Development and Theological Profiles, Tübingen, Mohr Siebeck, 2015, pagine 310, euro 110, 80).

Lo scrive Federico Giuntoli aggiungendo che Ska per oltre trenta anni, attraverso il suo insegnamento all’Istituto Biblico e le sue numerose e incisive pubblicazioni, non solo ha formato una lunga serie di studenti, ma ha anche enormemente contribuito ad accrescere il campo dell’esegesi biblica, particolarmente dedicandosi allo studio del Pentateuco e alla sua complessa storia redazionale. Gli articoli scritti e raccolti in questa pubblicazione vogliono essere un tributo di gratitudine da parte di molti colleghi e amici alla sua infaticabile dedizione alla chiarezza, alla misura e al rigore, tipici della sua argomentazione esegetica come anche della sua stessa persona.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE