Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Rinviata in Francia
la riforma del diritto di famiglia

· Il provvedimento non sarà inserito nel calendario parlamentare di quest’anno ·

Il Governo francese ha deciso di rinviare il controverso progetto di riforma del diritto di famiglia. La scelta dell’Esecutivo giunge all’indomani delle grandi manifestazioni svoltesi a Parigi e a Lione per dire no alle politiche che penalizzano le famiglie naturali fondate sull’unione tra uomo e donna.

La decisione del Governo è stata annunciata all’Afp dai collaboratori del primo ministro, Jean-Marc Ayrault. «Il progetto — hanno precisato le fonti — resta sul tavolo, i suoi lavori proseguono, ma non sarà possibile inserirlo nel calendario parlamentare del 2014, già molto denso».

«È una vittoria — ha subito commentato Ludovine de la Rochère, presidente del collettivo Manif pour tous, il movimento promotore delle manifestazioni di protesta che hanno accompagnato l’intero iter del progetto di legge — perché quello che si delineava nella riforma non era favorevole al superiore interesse del bambino e della famiglia».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE