Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Rilanciata la collaborazione tra Cina
Giappone e Corea del Sud

· Ripresi i vertici trilaterali fermi dal 2012 ·

Si rafforza il dialogo e la cooperazione tra Corea del Sud, Giappone e Cina. I tre Paesi hanno concluso ieri a Seoul un vertice trilaterale, il primo da oltre tre anni. 

La conferenza stampa dei leader dei tre Paesi (Epa)

«Il meccanismo di cooperazione a tre è nuovamente ripartito», ha assicurato durante una conferenza stampa il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, al termine dell’incontro con l’omologo cinese, Li Keqiang, e la presidente sudcoreana, Park Geun-Hye. I tre leader, che si sono dati appuntamento l’anno prossimo a Tokyo, si sono detti pronti ad avviare negoziati per un accordo di libero commercio e per una ripresa dei negoziati a sei sul programma nucleare della Corea del Nord. Negoziati che, oltre al regime comunista di Pyongyang, comprendono anche Stati Uniti e Russia. La ripresa dei vertici trilaterali annuali, che erano iniziati nel 2008, avviene dopo forti tensioni fra i tre Paesi dovute alle dispute sul passato bellico del Giappone e sulla sovranità di alcune isole contese nel mar della Cina orientale. Nel dettaglio, l’incontro tra Abe e Park, il primo in assoluto tra i due leader, ha segnato un decisivo passo in avanti verso il disgelo tra Giappone e Corea del Sud — alleati di fatto, ma rivali storici — ancora divisi dalle violenze e dai crimini che sarebbero stati commessi dalle truppe nipponiche durante l’occupazione della Corea, all’epoca unita, iniziata nel 1910.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE