Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

In ricordo del battesimo di Cristo

· ​I riti dell’Epifania ortodossa in Russia ·

Oltre il 40 per cento dei russi ha partecipato ai riti dell’Epifania ortodossa. Ne ha dato notizia l’agenzia Interfax, citando dati diffusi dal Levada Center, dai quali risulta anche che circa una persona su dieci ha detto di voler partecipare al rituale bagno di purificazione nell’acqua gelata.

Nella sola Mosca sono state attrezzate sessanta aree nelle quali, durante la notte tra domenica 18 e lunedì 19, si calcola che circa 160.000 persone si siano immerse nell’acqua in ricordo del battesimo di Gesù nel fiume Giordano.

Il patriarca di Mosca Cirillo ha presieduto il rito della vigilia celebrando la divina liturgia di San Giovanni Crisostomo nella cattedrale di Cristo Salvatore, nel corso della quale ha rinnovato la preghiera per la pace in Ucraina. Al termine, il primate ortodosso russo ha presieduto anche il rito della grande benedizione delle acque. «Lasciate — ha detto — che la potenza di Dio, presente oggi attraverso il grande mistero della consacrazione dell’acqua, mai ci lasci e ci aiuti nelle circostanze difficili della vita, rafforzi le nostre menti, illumini i nostri sensi, così da darci la forza e la possibilità di vivere la legge di Cristo e di correre verso la vita eterna».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE