Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Resta precaria
la tregua in Ucraina

· Poroshenko a Mariupol ·

Vacilla la tregua concordata tra le autorità di Kiev e i ribelli separatisti filo-russi in Ucraina. Il presidente Petro Poroshenko è giunto oggi in visita a Mariupol, nella regione di Donetsk, strategica città portuale sul Mare d’Azov dove il cessate il fuoco è reso precario da ripetuti scontri armati tra le parti: lo ha annunciato l’ufficio stampa dell’amministrazione regionale di Donetsk. Poroshenko dovrebbe visitare alcuni siti industriali e le infrastrutture dei trasporti.

Sempre questa mattina c’è stata una telefonata tra Poroshenko e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, incentrata sulla crisi ucraina e sui risultati del vertice della Nato di Newport. Lo ha reso noto la presidenza ucraina. I due leader hanno «scambiato opinioni sulla situazione nel Donbass sullo sfondo della tregua e dei loro sforzi coordinati nel contesto internazionale», si legge in un comunicato. Poroshenko ha sottolineato l’importanza di un monitoraggio dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa sul cessate il fuoco.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE