Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Responsabilità e solidarietà verso i migranti

· ​Il Pontefice sull’adozione del Global Compact ·

L’auspicio che la comunità internazionale «possa operare con responsabilità, solidarietà e compassione nei confronti di chi, per motivi diversi, ha lasciato il proprio Paese» è stato espresso da Papa Francesco al termine dell’Angelus di domenica 16 dicembre, recitato con i numerosi fedeli presenti in piazza San Pietro. Ricordando che «la settimana scorsa è stato approvato a Marrakech, in Marocco, il Patto mondiale per una migrazione sicura, ordinata e regolare», il Pontefice ha auspicato che l’accordo possa costituire per tutti gli stati «un quadro di riferimento» nell’azione riguardo all’accoglienza e alla protezione dei migranti.

In precedenza, commentando il vangelo della terza domenica di Avvento, il Pontefice aveva esortato ad «accogliere l’invito del Signore alla gioia».

L'Angelus del Papa

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE