Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Regole più semplici per costruire nuove chiese

· I cristiani egiziani preparano un pacchetto di proposte da presentare al parlamento ·

Mancano solo alcuni dettagli. Poi il pacchetto di proposte e suggerimenti preparati dai rappresentanti delle Chiese e delle comunità cristiane presenti in Egitto e riguardanti la definizione di nuove regole per la costruzione di luoghi di culto sul territorio nazionale potrà dirsi pronto. In questo modo potrà essere discusso, insieme con il relativo progetto di legge, dal nuovo Parlamento egiziano. 

«Vogliamo che il progetto di legge», ha dichiarato all’agenzia Fides il vescovo di Guizeh dei Copti, Antonios Aziz Mina, «sia discusso già nella prima sessione legislativa del nuovo Parlamento, quando verrà eletto. Per questo è utile preparare già in anticipo una bozza di legge, dove i problemi siano già affrontati e non si perda altro tempo in fasi istruttorie».
Nello scorso mese di luglio, erano stati i funzionari del ministero della Giustizia a convocare i rappresentanti delegati delle diverse Chiese e comunità cristiane per sollecitarli a delineare proposte concrete che puntassero a superare tutti i problemi relativi alla costruzione delle chiese che hanno segnato anche gli anni in cui era al potere Hosni Mubarak.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE