Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Raqqa ultima frontiera

· Le forze di Assad guadagnano terreno verso la roccaforte dell’Is ·

Non conosce sosta l’avanzata delle truppe siriane verso Raqqa, principale roccaforte dei miliziani del cosiddetto Stato islamico (Is) in Siria. Ieri le truppe di Assad hanno preso il controllo della città diAl Qaryatain, grazie soprattutto al supporto dei caccia russi che da giorni ormai bombardano l’area.

Uomini delle forze armate siriane  avanzano verso Raqqa (Afp)

Nuovi combattimenti tra governativi e miliziani sono segnalati oggi nella provincia di Raqqa e intorno a Deir Ezzor, un altro importante centro sotto il controllo dei jihadisti.Secondo quanto riferiscono gli analisti, la conquista di Deir Ezzor permetterebbe ai soldati di Assad di tagliare le linee di rifornimento dell’Is verso Raqqa, spianando così la strada all’offensiva decisiva. Non è chiaro ancora quanti miliziani jihadisti si trovino a Raqqa e quali siano le condizioni umanitarie della popolazione nella città. Una settimana fa le forze governative hanno riconquistato la città di Palmira, la cui area archeologica è considerata patrimonio Unesco dell’umanità. Palmira è rimasta per dieci mesi in mano all’Is. Intanto, è rimasto ucciso oggi in un raid aereorusso sulla provincia di Idlib, nel nord-ovest della Siria, Abu Firas Al Suri, uno dei principalileader del Fronte Al Nusra, il braccio di Al Qaeda nel Paese arabo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE