Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Quando Francesco sarà di fronte al Pontefice

Cosa desidera Papa Francesco venendo ad Assisi? La sua è una visita pastorale, per cui in primo piano c’è l’attenzione alla diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino e alle Chiese dell’Umbria, che quest’anno sono pellegrine ad Assisi in occasione della festa del patrono d’Italia.

Eppure, l’itinerario che il Papa ha tracciato in un’unica intensa giornata sembra un cammino sulle orme del santo di Assisi, quasi a volerne ripercorrere i tratti salienti dell’esperienza spirituale. Per ora possiamo solo immaginare. Possiamo immaginare l’incontro del primo Papa che ha preso il nome di Francesco di Assisi con il figlio di Pietro di Bernardone, l’umile frate divenuto l’alter Christus.

E cosa farà Francesco? Credo che Francesco, quando il Papa lo permetterà, gli correrà incontro per baciargli le mani, perché toccano il Verbo della vita e tengono il timone della barca di Pietro. Certamente gli domanderà una parola che illumini e orienti il percorso del “suo” Ordine, moltiplicatosi e diversificatosi in un arcobaleno di colori. Chiederà anche una preghiera per i suoi figli e fratelli. Se verrà interpellato parlerà.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE