Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Proteggere i bambini da ogni violenza

· Appello del patriarca Bartolomeo ·

Proteggere i bambini da ogni tipo di violenza è sempre stato e sempre sarà uno dei punti essenziali del messaggio cristiano. Per questo ogni giorno, non un solo giorno dell’anno, deve essere un giorno dedicato ai bambini. È quanto con determinazione ha affermato il patriarca Bartolomeo nel corso di un incontro promosso dal World Council of Churches (Wcc) in occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell'adolescenza. Il leader spirituale ortodosso nei giorni scorsi è stato infatti l’oratore principale di un evento, svoltosi presso il centro ecumenico di Ginevra, che ha coinvolto anche il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (Unicef). «È importante ricordare che i bambini non rappresentano solo il nostro futuro, essi sono in realtà il presente su cui si costruisce il futuro», ha detto Bartolomeo, che ha sempre dimostrato grande attenzione a questa problematica e già nel suo messaggio per il Natale 2016 aveva lanciato un vibrante appello a «rispettare l’identità e la sacralità dell’infanzia». E dichiarando il 2017 come “l’anno della protezione della sacralità dell’infanzia”, aveva invitato i fedeli del patriarcato e tutte le persone di buona volontà a riconoscere e rispettare i diritti e l’integrità dei bambini. 

Proprio a queste iniziative ha fatto esplicito riferimento il segretario generale del Wcc, Olav Fykse Tveit, che aprendo la manifestazione ha salutato Bartolomeo come il “patriarca dei bambini”. «Siete conosciuto in tutto il mondo — ha detto il pastore luterano rivolgendosi al leader ortodosso — come il “patriarca verde”. Nell’introduzione della sua enciclica Laudato si’, Papa Francesco vi presenta come un pioniere in questo campo urgente. Oggi la riconosciamo come un pioniere in un’altra emergenza: la responsabilità delle nostre Chiese nel proteggere e sostenere i bambini, nel difendere i loro diritti e nel prendersi cura del loro benessere».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE