Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Primato e sinodalità

· Riunione del comitato di coordinamento cattolico-ortodosso ·

Dal 13 al 17 novembre si è riunito al monastero di Bose, in provincia di Biella, il Comitato di coordinamento della Commissione internazionale mista per il dialogo teologico tra la Chiesa cattolica romana e la Chiesa ortodossa. Ai lavori — co-presieduti dal cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani, e dall’arcivescovo Job di Telmessos, del patriarcato ecumenico di Costantinopoli — hanno partecipato dieci membri cattolici e nove ortodossi, rappresentanti di varie Chiese. All’apertura della riunione hanno portato il loro saluto e sostegno il fondatore della comunità monastica, Enzo Bianchi, e il priore Luciano Manicardi. Il Comitato di coordinamento ha esaminato una bozza del testo intitolato Primato e sinodalità nel secondo millennio e oggi, preparato da una sottocommissione mista. L’organismo prenderà in esame una versione rivisitata della bozza durante il suo prossimo incontro, programmato per novembre 2019.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE