Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Prima di tutto umiltà

· Dibattito sul fine vita ·

«I confini dei territori alla fine della vita» è stato il tema di una delle sessioni del Cortile dei gentili che si è svolta a Roma a Palazzo Montecitorio. L’incontro è stato organizzato in collaborazione con la Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva. Il direttore del Centro per la pastorale sanitaria del Vicariato di Roma, Andrea Manto, ha riassunto per L’Osservatore Romano i temi del suo intervento.

È importante, scrive Manto, che il tema del fine vita, spesso all’ordine del giorno nell’agenda politica e mediatica, venga dibattuto anche nel Cortile dei gentili, e così affrontato nella prospettiva culturale e dei fondamenti del pensiero e sottratto, speriamo almeno in parte, all’incalzante aggressività della comunicazione politica e mediatica e al rischio della strumentalizzazione o della eccessiva semplificazione. Il Cortile dei gentili, aggiunge, non è il luogo in cui si mette in discussione il magistero della Chiesa, né tantomeno quello dello scontro tra visioni contrapposte, ma è luogo di ascolto e riflessione in vista della costruzione di un dialogo.

Il primo indispensabile ascolto per avviare un dialogo è quello nei confronti della realtà quotidiana, nella quale si vede una grande solitudine dei malati e delle loro famiglie e la richiesta da parte loro di maggiori informazioni, di un dialogo non impersonale e di cure più umane. D’altra parte si coglie un crescente disagio e una solitudine anche nei professionisti sanitari, spesso lasciati soli ad affrontare questioni così complesse e dolorose come quelle dei confini della vita, in un contesto di carenza di risorse economiche e organizzative e di crisi dell’alleanza terapeutica tra medici e pazienti.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 luglio 2018

NOTIZIE CORRELATE