Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Premio san Tommaso

Gilles Emery, prete domenicano svizzero, è il vincitore del Premio Internazionale Tommaso d’Aquino 2017. Promosso dal Circolo San Tommaso d’Aquino dal 2010, il premio ricompensa ogni anno le personalità distintesi per il loro contributo nella diffusione del pensiero del santo negli ambiti della cultura e dell’arte. Per questa settima edizione, il comitato scientifico del Circolo — presieduto dal presidente della Pontificia Accademia di S. Tommaso d’Aquino, padre Serge-Thomas Bonino — ha selezionato all’unanimità il padre domenicano, professore di teologia all’università di Friburgo, la cui fama internazionale è soprattutto dovuta ai suoi studi sulla teologia trinitaria. Il premio gli verrà conferito sabato 4 marzo durante una cerimonia nella chiesa romanica della Madonna della Libera ad Aquino, alla presenza del cardinale Gerhard Ludwig Müller, prefetto della Congregazione per la dottrina della fede. Padre Emery pronuncerà una lectio magistralis sul tema «Il fondamento teologico della prassi del battesimo dei bambini in San Tommaso d’Aquino». Negli anni passati, il premio è andato a personalità quali il cardinale Gianfranco Ravasi, il giurista di Oxford John Finnis, il teologo Inos Biffi, il domenicano Jean Pierre Torrell e i filosofi Pasquale Porro e Ruedi Imbach della Sorbona di Parigi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE