Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Premiate in Perú le Missionarie di San Colombano

La Congregazione delle Suore Missionarie di San Colombano è tra i vincitori della Medaglia di Santo Toribio de Mogrovejo, conferita dalla Conferenza Episcopale peruviana (Cep) per il contributo fornito alla Chiesa locale. A consegnare l’onorificenza sono stati monsignor Salvador Piñeiro, arcivescovo di Ayacucho e presidente della Cep, e monsignor Lino Maria Panizza Richero, vescovo di Carabayllo e segretario generale della Cep. Le Missionarie di San Colombano, giunte in Perú cinquant’anni fa, vivono tra gli ultimi nella periferia di Lima, nella regione del deserto di Ica (a sud della capitale) e recentemente al centro del Paese, vicino a Ayacucho, in una zona dove si parla prevalentemente il quechua. Dedite a istruzione, attività mediche e sociali, promuovono iniziative per giovani, famiglie e anziani nelle parrocchie, e sono coinvolte nella promozione dei diritti delle donne. La congregazione, che conta oggi 183 religiose in 41 case sparse tra Asia, America, Regno Unito e Irlanda, fu fondata il 1º febbraio 1922 a Ennis (Irlanda) da John Blowick della Società di San Colombano. La prima missione venne fondata in Cina quattro anni dopo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

13 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE