Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Porte aperte alla missione

· Domenica 3 marzo la Giornata ispanoamericana nelle diocesi spagnole ·

«Un lavoro prezioso che il Signore ci ha affidato»: può essere sintetizzata così, nella testimonianza all’agenzia Sir del vescovo di Tarija, in Bolivia, Francisco Javier del Río Sendino, la missione che fa da sfondo alla celebrazione, domani, domenica, della Giornata ispanoamericana nelle diocesi spagnole, dal tema «América, puerta abierta a la misión». Si tratta di un’iniziativa nata nel 1959 per ricordare e promuovere i vincoli di solidarietà, comunione e collaborazione nel campo nella diffusione del Vangelo tra la nazione iberica e il continente latinoamericano.

Monsignor del Río Sendino, nativo di Palencia, è tra i vescovi di origine spagnola che, assieme a sacerdoti e religiosi, esercitano il loro ministero in America latina contribuendo a sviluppare la cooperazione delle comunità ecclesiastiche tra le due sponde dell’Oceano.

L’Anno della fede costituisce un momento privilegiato per intensificare l’opera di cooperazione religiosa: a ricordarlo, nei giorni scorsi, è stato il cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi e presidente della Pontificia Commissione per l’America Latina, nel messaggio pubblicato per la Giornata.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE