Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Più spazio alle donne

· Alla tendopoli di san Gabriele ·

«Auspico che si allarghino gli spazi per la presenza e l’attività delle donne, tanto nell’ambito ecclesiale quanto in quello civile e delle professioni, così che possano manifestarsi a pieno le doti di delicatezza e tenerezza di cui è ricco l’animo femminile». È quanto afferma Papa Francesco nel messaggio inviato ai giovani partecipanti alla tendopoli di san Gabriele, promossa, dal 21 al 25 agosto, dai padri passionisti presso il santuario di San Gabriele dell’addolorata a Isola del Gran Sasso, in provincia di Teramo. Significativo il tema scelto per questa trentottesima edizione: «La donna sacra o schiava?».

«È bello che in queste giornate tante persone si siano riunite per considerare la vocazione sublime della donna collaboratrice di Dio nel generare la vita nuova — sono le parole del Pontefice — come pure il suo insostituibile ruolo nella famiglia e il suo indispensabile apporto nella società, in particolare verso l’altro, il debole e l’indifeso». Ai partecipanti il Papa, impartendo la sua benedizione apostolica, ha chiesto «di pregare per me e per il mio ministero».

Anche nella prospettiva del sinodo dei vescovi sui giovani e della giornata mondiale della gioventù, la riflessione della Tendopoli ha abbracciato in particolare le donne che «vivono situazioni dolorose, sopraffatte dal dramma della violenza e rese schiave fin da bambine».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE