Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La luce è sempre più forte del buio

· Papa Francesco incontra cinquecento bambini delle periferie di Napoli e di Roma ·

La luce è sempre più forte del buio ed è solo con l’amore, non certo con l’odio, che si può costruire davvero un mondo migliore.

È questo l’incoraggiamento che Papa Francesco ha voluto rivolgere ai cinquecento bambini delle scuole elementari delle periferie di Napoli e di Roma che ha incontrato nell’atrio dell’aula Paolo VI sabato mattina, 31 maggio, nell’ambito di una iniziativa promossa dal Cortile dei Gentili del Pontificio Consiglio della Cultura. E con il Pontefice i piccoli — che sono arrivati in Vaticano a bordo di un treno messo a disposizione dalle Ferrovie dello Stato — hanno dato vita a un dialogo spontaneo, un vero e proprio botta e risposta. Nel suo discorso a braccio il vescovo di Roma ha invitato questi bambini, che vivono in contesti sociali difficili, a cercare sempre la luce che «ci dà gioia e speranza». Tutti noi, ha assicurato, «abbiamo la possibilità di trovare la luce». Quindi li ha esortati ad avere fiducia nell’amore di Dio che «non ci lascia mai» e che è sempre «dentro di noi» anche nei «momenti bui». Papa Francesco ha infine concluso l’incontro con i bambini pregando il Signore, ha detto, perché «faccia di tutti voi» persone «che portano avanti l’amore».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 aprile 2019

NOTIZIE CORRELATE