Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Più educazione
e più prevenzione

· ​Alla Gregoriana un centro per la protezione dei minori ·

Papa Francesco ha espresso sostegno e gratitudine al rinnovato Centre for child protection, attivo nella Pontificia Università Gregoriana. Lo ha scritto in un messaggio al presidente della struttura, il gesuita tedesco Hans Zollner, che è anche membro della Pontificia Commissione per la protezione dei minori. Il messaggio è stato reso pubblico lunedì 16 fe

Dunque il Centre for child protection «si rinnova ed espande su scala internazionale il proprio lavoro per la prevenzione degli abusi sessuali su minori e persone vulnerabili» è stato spiegato. E lo fa su ampia scala: sede trasferita a Roma da Monaco di Baviera; collaborazione con la Pontificia Commissione per la tutela dei minori; ampliamento dei partner internazionali e anche, nel 2016, un diploma in «Safeguarding of minors and vulnerable people». Tutto questo dopo una “fase pilota” di tre anni avviata con un convegno organizzato, nel 2012, sempre dalla Gregoriana.«Desidero far giungere un cordiale saluto a te e a tutti coloro che lavorano a questo compito» ha scritto il Pontefice a padre Zollner, rallegrandosi «molto per quello che state facendo» e complimentandosi «di cuore». E dicendosi anche certo «che tutto questo lavoro darà i suoi frutti», il Papa ha «fraternamente» concluso il suo messaggio chiedendo al Signore di accompagnare questo lavoro e alla Vergine Maria di proteggerlo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

13 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE