Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Più cooperazione per i rifugiati

· Dichiarazione congiunta di Wcc, Unicef, Unfpa e Unhcr ·

Un’azione condivisa e coordinata al fine di rispondere con efficacia al crescente flusso migratorio che giunge in Europa è stata chiesta dai partecipanti alla conferenza sull’emergenza migratoria promossa nei giorni scorsi a Ginevra dal World Council of Churches (Wcc) e dalle Nazioni Unite.

«È urgente — si legge nella dichiarazione redatta dai rappresentanti delle Chiese e delle agenzie umanitarie — implementare, rafforzare e migliorare il sistema di accoglienza dell’Ue. È necessario un coordinamento per far fronte alle esigenze dei migranti, proteggendoli dalla violenza sessuale e di genere, fornendo istruzione ai bambini e agli adolescenti, nonché assistenza sanitaria e alimentazione. L’accesso a una procedura equa di asilo non deve essere limitata a motivi di nazionalità, etnia o religione. Inoltre, è urgente cooperare per contrastare episodi e comportamenti xenofobi, razzisti e islamofobi».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE