Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cittadinanza più facile in Canada

· Entra in vigore una nuova legge ·

 Sarà più facile conseguire la cittadinanza canadese per i residenti permanenti, grazie a una modifica della legge sull’immigrazione entrata in vigore l’11 ottobre. Si prevede tra l’altro una riduzione del tempo di presenza obbligatorio sul territorio canadese. Inoltre, i residenti temporanei, così come gli studenti internazionali potranno anche conteggiare, il loro tempo di permanenza al fine della concessione della cittadinanza.

Finora, la legge sull’immigrazione imponeva ai residenti permanenti di essere presenti sul territorio canadese per quattro anni consecutivi sui sei precedenti alla richiesta di passaporto. Le nuove regole abbassano quest’obbligo a tre anni consecutivi su cinque, per i quali il residente dovrà anche compilare una denuncia dei propri redditi. I residenti temporanei che vorranno ottenere la residenza permanente, per poi chiedere la cittadinanza, potranno conteggiare fino a un anno della loro presenza sul territorio nazionale. In questo modo potranno diventare cittadini canadesi in due anni invece che tre. Abrogata anche la legge che imponeva ai residenti permanenti di essere presenti sul territorio per un minimo di 183 giorni all’anno.

«Lo scopo di questi cambiamenti è eliminare gli ostacoli e i vincoli inflitti ai residenti permanenti che desiderano diventare canadesi», ha dichiarato il ministro dell’immigrazione Ahmed Hussein, precisando che il governo spera che tutti i residenti permanenti diventino cittadini canadesi. «Teniamo ben presente l’importanza e il ruolo positivo svolto dagli immigrati nella nostra economia, la nostra società e la nostra vita culturale», ha aggiunto Hussein, secondo il quale il Canada è responsabile di facilitare l’accesso alla cittadinanza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE