Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Pio XI e il suo tempo

A Pio XI e al suo tempo è dedicato il numero 183, dei «Quaderni della Brianza», la rivista fondata da Vittorino Colombo nel 1978. Curate da Franco Cajani, le 646 pagine del volume raccolgono gli atti del nono convegno svoltosi il 6 febbraio 2016 a Desio, città natale di Achille Ratti, il grande Papa protagonista di un pontificato ricco e complesso, in un contesto storico e sociale difficile e drammatico. Se di Pio XI ancora non è stata scritta una biografia esaustiva, sulla sua figura e sul suo tempo si moltiplicano le ricerche, molto favorite dall’apertura dei fondi vaticani. Nella miscellanea, che sarà presentata a Desio il prossimo 28 ottobre, numerosi sono gli studi e gli spunti d’interesse. Tra questi, l’istituzione della festa di Cristo Re, le ostensioni della Sindone del 1931 e del 1933, il susseguirsi di concili plenari e provinciali italiani durante i primi anni del pontificato (1922-1929), la fondazione di nuove parrocchie a Roma, il carattere rivoluzionario, anche per il mondo dell’arte e della comunicazione più in generale, del celebre messaggio con cui nel 1931 Pio XI inaugurò le trasmissioni della Radio vaticana, la parabola medica e la morte del Pontefice tra storia e pregiudizio. Attenzione viene anche riservata al rapporto fortemente conflittuale tra «L’Osservatore Romano» e il regime mussoliniano. E si sottolinea come non passasse giorno senza che i fascisti compissero soprusi e non di rado atti di violenza contro i giovani cattolici, e come, parimenti, non passasse giorno senza che il giornale del Papa li denunciasse. Con articoli che, senza incertezze né tentennamenti, accusavano anche le forze di polizia, ritenute responsabili di non intervenire per ripristinare l’ordine.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE