Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Pietà
e perdono

· L’opera della misericordia ·

Nell’anno in cui l’ordine dei frati predicatori celebra l’ottavo centenario della sua fondazione, l’Editrice missionaria italiana pubblica Il bordo del mistero. 

Guido Mazzoni, «Lamentazione sul corpo del Cristo morto» (particolare, 1474)

Aver fede nel tempo dell’incertezza, raccolta dei più significativi interventi pronunciati fra il 2015 e il 2016 dal teologo domenicano già maestro generale dell’ordine dal 1992 al 2001. In uno di essi, titolato «Dono della misericordia», di cui pubblichiamo alcuni stralci, l’autore approfondisce il significato del termine al centro del giubileo indetto da Papa Francesco. Misericordia «è essere toccati dal dolore di un’altra persona», ma, di fronte ai sofferenti, ai migranti per esempio, non si esaurisce con il «fare un po’ di carità in maniera paternalistica». È, piuttosto, «cercare un mondo più giusto in cui la loro dignità sia riconosciuta».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE