Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Piano di Obama
per la pace in Vicino oriente

· Biden incontra Netanyahu mentre non si fermano le violenze in Cisgiordania ·

Mentre non conosce tregua l’ondata di attacchi palestinesi in Israele, la Casa Bianca annuncia un nuovo piano del presidente Barack Obama per rilanciare, anche tramite una risoluzione al Consiglio di sicurezza dell’Onu, i negoziati di pace. Una possibile svolta dopo due anni di completo stallo nel dialogo israelopalestinese.

Forze di sicurezza a Gerusalemme (Ansa)

Il «Wall Street Journal» ha reso noto — citando fonti della Casa Bianca — che il piano di Obama prevede il riavvio dei negoziati di pace diretti, anche attraverso una risoluzione all’Onu. Il piano include una serie di misure: lo stop immediato delle attività edilizie israeliane in Cisgiordania; il riconoscimento di Gerusalemme est come capitale del futuro Stato palestinese; la creazione di due Stati in base ai confini del 1949 tra l’esercito israeliano. Ciò includerebbe anche l’ipotesi di uno scambio di territori. Tutto ovviamente entro la fine del secondo mandato di Obama. L’annuncio del nuovo piano è avvenuto in concomitanza con la visita del vice presidente Joe Biden. Ieri Biden ha incontrato l’ex capo dello Stato israeliano, Shimon Peres, mentre oggi vedrà il premier Benjamin Netanyahu, il presidente Reuven Rivlin e domani le autorità palestinesi a Ramallah. Sul terreno, come detto, la violenza non conosce tregua. Netanyahu ha inviato oggi le condoglianze ai familiari del cittadino statunitense ucciso ieri a Tel Aviv da un palestinese. E questa mattina un palestinese ha tentato di accoltellare alcuni militari a una postazione di controllo a Qalqilya, in Cisgiordania, ed è stato ucciso.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE