Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Per una giustizia al passo con i tempi

· L’apertura dell’anno giudiziario del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano ·

Il 2012 è stato un anno particolarmente impegnativo per gli uffici giudiziari dello Stato della Città del Vaticano. Lo rileva la relazione tenuta dal promotore di giustizia aggiunto Pierfrancesco Grossi, sabato mattina, 12 gennaio, per l’inaugurazione dell’anno giudiziario 2013, l’ottantaquattresimo dalla costituzione dello Stato. La cerimonia si è   svolta  nell’aula delle udienze del palazzo dei tribunali, subito dopo la messa celebrata  dal cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone nella cappella di Maria Madre della famiglia, nel vicino palazzo del Governatorato.

La notazione nasce dalla constatazione che l’attività degli organi giudiziari vaticani — in particolare il giudice unico, il tribunale e il promotore di giustizia presso quest’ultimo — si è  oggi notevolmente implementata  rispetto ai  decenni passati,  durante i quali l’attività rimaneva del tutto marginale rispetto all’insieme della vita della Città del Vaticano. Diversi  i fattori che incidono su questo nuovo ritmo dell’attività giudiziaria.  Due in particolare quelli  trainanti.  Il primo è  il procedere di quel cammino di trasformazione dello Stato della Città del Vaticano da «Stato apparato» a «Stato di diritto». Il secondo motivo del continuo implementarsi dell’attività degli organi giudiziari dello Stato è conseguenza delle innovazioni introdotte nell’ordinamento giuridico vaticano  in virtù della nuova organizzazione amministrativo-finanziaria dello Stato seguita alla stipulazione,  il 17 dicembre 2009, della Convenzione monetaria fra l’Unione europea e lo Stato della Città del Vaticano.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE