Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Pecunia in sette quarti

· ​Una celeberrima canzone dei Pink Floyd in versione latina ·

I suoni di monete e i rumori meccanici di un registratore di cassa, ripetuti in modo da scandire su un tempo di 7/4, sorpresero non poco i fortunati che, nell’ormai lontanissimo 1973, ascoltavano per la prima volta The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd. La canzone in questione era Money e apriva la seconda facciata del long-playing (come si diceva allora) del gruppo inglese. Quegli effetti, sapientemente dosati dal tecnico del suono Alan Parson, sono divenuti un po’ il marchio di fabbrica della band. Al pari della celeberrima copertina dell’album. Ma non smettono di sorprendere, soprattutto se fanno da ouverture a Pecunia, una versione latina della canzone, che dovrebbe costituire il primo passo di un progetto volto alla pubblicazione di Occulta Lunæ Pars, vale dire l’intero disco dei Pink Floyd tradotto e cantato interamente in latino. L’iniziativa è di Agendæ Res, che da otto anni pubblica agende in latino, come in latino (oltre che in inglese e in italiano) sono le didascalie del libretto che accompagna il demo di Pecunia. Dallo stesso libretto si apprende che il brano è suonato e cantato dai Pink Floyd Latin Project, un gruppo di giovani dai 17 ai 30 anni, che non sfigura al cospetto del brano originale, per la cui riproduzione è stato addirittura ottenuto il consenso degli autori. Chissà se il progetto, davvero impegnativo per gli immaginabili costi di produzione, andrà avanti. Nella speranza che ciò possa avvenire, Pecunia va certo annoverata tra le curiosità che ogni fan dei Pink Floyd dovrebbe conoscere.

di Giuseppe Fiorentino

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE