Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Pechino chiede
di abbassare i toni

· Sulla crisi nordcoreana ·

La Cina cerca la mediazione nella crisi tra Stati Uniti e Corea del Nord. Il presidente Xi Jinping ha esortato tutte le parti coinvolte a «evitare retorica o azioni tali da peggiorare la situazione sulla penisola coreana». Nel corso di una telefonata con il presidente statunitense, Donald Trump, è emerso l’interesse comune a Pechino e a Washington di «insistere per il dialogo, il negoziato e un accordo politico» sulla questione del dossier nucleare nordcoreano.

Indicazioni in questo senso erano giunte da Pechino già ieri, con alcune dichiarazioni del portavoce del ministro degli esteri, Geng Shuang. In un editoriale pubblicato ieri sul quotidiano del Partito comunista cinese «Global Times» — considerato la voce del governo — si leggeva che la Cina, se saranno intaccati i suoi interessi, non resterà a guardare.

Come detto, il clima al 38° parallelo si sta facendo sempre più teso. Il Giappone, storico alleato degli Stati Uniti, ha deciso di installare il proprio sistema di difesa antimissilistico, dopo le minacce di Pyongyang di voler attaccare la base statunitense sull’isola di Guam. La marina nipponica ha piazzato un cacciatorpediniere nel mar del Giappone armato con tecnologie Aegis, fatte di intercettori e radar per rintracciare i vettori. «Farò di tutto, al meglio delle mie abilità, per proteggere la sicurezza e i beni del popolo nipponico» ha detto il premier giapponese Shinzo Abe.

«Vi spazzeremo via, vi cancelleremo; ridurremo gli Stati Uniti in cenere» ha annunciato il leader nordcoreano Kim Jong Un. Immediata la replica di Trump: «L’America è pronta a colpire». L’amministrazione, intanto, sta valutando nuove sanzioni economiche contro il regime nordcoreano.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2017

Prossimi eventi

NOTIZIE CORRELATE