Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Passeggiate romane  in deutsche Sprache

· Iniziativa editoriale del settimanale in lingua tedesca del nostro giornale ·

Se è vero l'antico adagio che tutte la strade portano a Roma, è altrettanto vero che alcune di esse conducono a palazzi, chiese e monumenti unici al mondo, come solo nella Città eterna si possono ammirare. Nasce da qui l'idea del settimanale in lingua tedesca de «L'Osservatore Romano» di pubblicare Spaziergänge durch Rom . Unterwegs auf unbekannten Wegen : ovvero «Passeggiate per Roma. In cammino su strade sconosciute». Settantadue pagine ricche di fotografie a colori, con testi di Silvia Koci Montanari, architetto e collaboratrice da circa trent'anni dell'edizione.

L'incaricato Astrid Haas spiega che non si tratta di una semplice guida turistica, ma di un percorso in quindici tappe — con tanto di piantina esplicativa — che parte da piazza Augusto Imperatore, porta davanti alla maestosa residenza nobiliare di piazza Borghese, fino alle piazze di Sant'Agostino, Sant'Apollinare, Capranica e Sant'Eustachio, e si conclude alla chiesa di Santa Maria in Vallicella.

La seconda pubblicazione tascabile de «L'Osservatore Romano» in tedesco — la prima era stata dedicata all'Anno paolino — nasce dalle richieste di alcuni abbonati in Germania. «Da quando Joseph Ratzinger è diventato Papa — continua Haas — molti vengono in pellegrinaggio a Roma e ne vogliono sapere sempre di più su questa città meravigliosa». A loro si aggiungono i tanti turisti che giungono nell'Urbe più per interesse culturale che religioso. Tanto che nella patria del Pontefice sono già state prenotate 350 copie della guida, con un diritto di precedenza assegnato ai lettori della nostra testata. «Abbiamo raccolto articoli pubblicati sulla nostra edizione da un anno e mezzo a questa parte — conclude l'incaricato — e al prezzo di 9,90 euro si ha tutto a portata di mano».

«Gli itinerari del pensiero, della preghiera più intimi dei cattolici credenti portano naturalmente a Roma, alla Sede di Pietro e alle tombe degli apostoli», scrive la stessa Haas nella prefazione. «Tuttavia — prosegue — non solo i cattolici, ma anche una parte notevole di persone di fede diversa si recano, qualunque sia la motivazione, nella Città dei sette colli».

Un comodo formato e la carta patinata fanno di questo opuscolo una ideale guida tascabile, in cui l'Urbe «si mostra al visitatore nella sua storia trimillenaria — prosegue la prefazione — sotto molteplici forme. Bastioni, colonne e archi, monumenti e chiese, torri e mura, ville e fontane. Le guide di Roma sono sempre esistite e ve ne sono a sufficienza. Il presente libro si distingue in quanto vuole essere un compagno di strada, che offre una visione dietro le quinte di luoghi noti e meno noti, che spesso celano un gioiello architettonico o interessanti ricordi di persone e avvenimenti».

E se qualche romano fosse interessato a sapere come viene raccontata la sua città all'estero? Nessun problema: sarà presto pronta una versione tradotta da una piccola casa editrice per il mercato italiano.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE