Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

A Parigi
vertice sui migranti

· ​Macron riceve i leader europei e africani ·

Migranti soccorsi al largo della Libia (Ap)

Un summit per ribadire all’Africa il sostegno dell’Europa contro i trafficanti di esseri umani. Il presidente francese, Emmanuel Macron, riceve oggi all’Eliseo i capi di stato di Ciad e Niger, i leader dei governi di Germania, Spagna, Italia e Libia, e l’Alto rappresentante Ue per la politica estera e di sicurezza comune, Federica Mogherini. Uno dei temi centrali del summit sarà quello di trovare modi per aiutare i governi africani nel gestire i flussi migratori che si dirigono in Europa. Sul questo piano, l’Eliseo propone di creare centri di accoglienza e registrazione da aprire in Libia gestiti dall’Alto commissariato per i rifugiati dove sia garantito «il rispetto dei diritti dei migranti, soprattutto quelli che sono stati soccorsi dalla guardia costiera locale», e sostegno economico alla cittadinanza per renderla «indipendente dal traffico di esseri umani» si legge nel documento finale anticipato da alcune agenzie di stampa. Nel documento si parla poi di «migliorare la cooperazione economica con le comunità locali situate sulle rotte migratorie, in particolare nella regione di Agadez (Niger) e la Libia, per creare fonti di reddito alternative, aumentare la loro capacità di recupero e renderli indipendenti dal traffico di esseri umani». Il vertice si aprirà formalmente alle 15, quando Macron vedrà insieme i presidenti Idriss Deby Itno (Ciad) e Mahamadou Issoufou (Niger), e poi avrà un colloquio con il cancelliere tedesco, Angela Merkel. Nel tardo pomeriggio, secondo il programma ufficiale, ci sarà la riunione con i leader africani, compreso Al Sarraj, alla quale prenderanno parte il presidente del consiglio dei ministri italiano, Paolo Gentiloni, il presidente del governo spagnolo, Mariano Rajoy, Merkel e Mogherini. Questa mattina, intanto, al Viminale il ministro dell’interno italiano, Marco Minniti, ha incontrato rappresentanti della Libia, del Niger, del Ciad e del Mali. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

27 giugno 2019

NOTIZIE CORRELATE