Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Papademos alla guida del Governo di coalizione greco

· La scelta dell’ex vice presidente della Banca centrale europea al quarto giorno di consultazioni ·

L’ex vice presidente della Bce, Lucas Papademos, guiderà il nuovo Governo di coalizione in Grecia. Lo rende noto l’agenzia ellenica di stampa Ana, al termine di una riunione, durata quattro ore, convocata dal presidente della Repubblica e alla quale hanno partecipato esponenti delle maggiori forze politiche. La nuova compagine governativa presterà giuramento nella giornata di domani, dopo quattro giorni di convulse consultazioni. Papademos avrà adesso impegnative sfide da affrontare. Anzitutto dovrà far approvare un nuovo piano dell’Unione europea da 130 miliardi di euro, le connesse e contestate misure di austerità, gestire i complessi negoziati per ridurre del 50 per cento il valore nominale del debito greco per un taglio di cento miliardi di euro. Atene, del resto, ricordano gli analisti, è schiacciata da un debito pubblico da 357 miliardi di euro. Riguardo alla composizione dell’Esecutivo, si segnala che in questi giorni di consultazioni i leader dei due partiti di sinistra, i comunisti del Kke e la coalizione della sinistra radicale hanno indicato che non parteciperanno al nuovo Governo. Il nuovo premier si troverà poi a dover gestire il difficile clima sociale, segnato da proteste in vari settori, in seguito alle misure di austerità adottate per fronteggiare la crisi economica.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE