Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Panamá invasa dai giovani

· Nel primo giorno di Papa Francesco in America centrale ·

La visita di cortesia al presidente Varela e il successivo incontro con le autorità, il corpo diplomatico e i rappresentanti della comunità civile, stanno scandendo le prime ore della seconda giornata trascorsa giovedì 24 da Papa Francesco a Panamá.

La fitta agenda di impegni prevede in mattinata anche l’incontro con i vescovi dell’America centrale nella chiesa di San Francesco d’Assisi e — nel pomeriggio, quando da quest’altra parte dell’oceano Atlantico sarà ormai notte — la cerimonia di accoglienza e di apertura della trentaquattresima Giornata mondiale della gioventù al campo Santa María La Antigua, nella Cinta costera. Durante questi appuntamenti, più protocollari i primi e più eminentemente pastorale l’ultimo, il Pontefice pronuncia tre discorsi destinati a inquadrare il viaggio nel contesto geopolitico del paese e del continente ospitanti e in quello più propriamente religioso del raduno con le nuove generazioni di tutto il mondo.

Una folla immensa di ragazze e di ragazzi giunta dai cinque continenti ha letteralmente invaso la capitale della più giovane delle repubbliche centramericane e sin dall’arrivo nel pomeriggio di mercoledì 23 Francesco ha ricevuto il loro caloroso benvenuto: di quelli che erano ad attenderlo all’aeroporto di Tocumen; e di quelli che si sono riversati lungo le strade per salutare il corteo di vetture che hanno condotto il Papa e il suo seguito fino al quartiere di Clayton dove ha sede la nunziatura apostolica.

Ma ogni angolo della metropoli è in festa: negli ultimi giorni infatti Panamá è stata meta dell’incessante andirivieni di migliaia e migliaia di pellegrini, giunti da ogni dove. La città è completamente invasa dai giovani. E ora la loro gioia e la loro emozione sono giunte al culmine, come preludio alle intense giornate che li attendono in compagnia di Papa Francesco.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE