Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Obiettivo Pkk

· Raid turchi contro i ribelli nel nord dell’Iraq ·

L’aeronautica turca ha condotto ieri diversi raid in Iraq per colpire postazioni del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk) nella provincia di Hakkari, nel sud est del Paese.

Soldati turchi nel corso di un’operazione  contro il Pkk (Afp)

La prima azione è avvenuta in mattinata, immediatamente seguita da un altro raid che ha colpito alcuni centri di reclutamento e addestramento dei ribelli nelle montagne del Kandil, nella regione di Avasin-Basyan. In base a quanto dichiarato dal comando generale dell’aeronautica di Ankara, sette obiettivi sono stati individuati e distrutti nel nord dell’Iraq e altri otto nel sud est della Turchia. Il bilancio parla di dodici miliziani uccisi.

E sempre nella provincia di Hakkari, sono stati segnalati scontri tra esercito e gruppi di ribelli. I miliziani del Pkk cercavano di prendere il controllo di una via di collegamento: lo scontro a fuoco è iniziato in seguito all’arrivo della polizia turca e delle guardie locali che hanno disperso i ribelli. Questi ultimi sono fuggiti sulle montagne, dove è attualmente in corso un’operazione dell’esercito per individuare i colpevoli dell’attacco.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE