Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Obama sostiene Ghani nel processo di pace

· Rafforzata la cooperazione sulla sicurezza ·

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha partecipato a una videoconferenza con il presidente afghano, Ashraf Ghani, con il quale si è congratulato per il continuo impegno verso le riforme, così come ha lodato le forze di sicurezza afghane per il coraggio e il sacrificio. 

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama (Reuters)

Lo fa sapere oggi la Casa Bianca, sottolineando che i due leader hanno discusso dei modi per rafforzare la cooperazione in tema di sicurezza.

Obama ha inoltre sottolineato la leadership mostrata da Ghani in tema di cooperazione regionale e nel processo di riconciliazione con i talebani. Il presidente statunitense e quello afghano hanno quindi manifestato l’intenzione di cogliere le occasioni del summit Nato a Varsavia e della riunione ministeriale ospitata dall’Unione europea a Bruxelles come forum per riaffermare il sostegno internazionale per la stabilità della pace in Afghanistan. Nei prossimi giorni si dovrebbe svolgere un primo colloquio tra il Governo di Kabul e rappresentanti talebani. Intanto, la Russia ha deciso di trasformare in prestito non rimborsabile un debito dell’Afghanistan esistente da lungo tempo. Lo ha riferito il portale di notizie Khaama Press. È stato il ministro delle Finanze afghano, Eklil Ahmadi Hakimi, ad annunciare la decisione di Mosca al termine della terza sessione congiunta bilaterale incentrata sui temi economici svoltosi ieri a Kabul.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE