Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nuovo fronte
dell’immigrazione

· ​In aumento le persone che sbarcano sulle coste greche ·

Nuovo fronte per l’immigrazione nel Mediterraneo. Sta aumentando sempre di più il numero dei migranti in arrivo dalla Turchia e che si dirige verso le isole greche dell’Egeo. Il loro numero è «aumentato di sei volte» rispetto al consueto, mettendo a dura prova le capacità di accoglienza greche.

L’allarme giunge dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, che «sta rafforzando la sua presenza sul campo — si legge in una nota — nelle isole greche nell’Egeo orientale dove, nelle ultime settimane, una media di 600 persone, per lo più rifugiati, sta arrivando ogni giorno via mare dalla Turchia, portando allo stremo la limitata o inesistente capacità di accoglienza locale». Nei primi cinque mesi di quest’anno — riporta l’organizzazione dell’Onu — più di 42.000 migranti sono arrivati via mare in Grecia. Un numero appunto sei volte più alto rispetto agli arrivi registrati nello stesso periodo dello scorso anno (6.500) e quasi uguale al numero totale di arrivi per tutto il 2014 (43.500). Oltre il novanta per cento di questi migranti proviene da Siria (oltre il sessanta per cento), Afghanistan, Iraq, Somalia ed Eritrea. Sul terreno, la situazione è drammatica: famiglie con bambini sono costrette a dormire all’aperto. Molti rifugiati arrivati su spiagge più remote di alcune isole, tra cui anziani e bambini piccoli, hanno dovuto camminare per chilometri, portandosi dietro i loro pochi averi, a causa della mancanza di trasporti. A fronte di questa drammatica situazione, l’Alto rappresentante Ue per la Politica estera e di sicurezza comune, Federica Mogherini, ha detto che la priorità per l’Unione europea è quella di salvare vite umane.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE