Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nuova tragedia dell’immigrazione
nel golfo di Aden

· Sessantadue persone annegate nel tentativo di raggiungere lo Yemen ·

Una nuova tragedia dell’immigrazione. Sessanta migranti somali ed etiopici sono morti annegati al largo delle coste dello Yemen e con loro due yemeniti membri dell’equipaggio.

 Lo ha riferito da Ginevra l’Alto commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite (Unhcr), precisando che si tratta del «più grave naufragio» dall’inizio dell’anno. L’agenzia dell’Onu sta raccogliendo informazioni per far piena luce sulle circostanze della sciagura. Dallo scorso gennaio almeno 121 persone, per lo più cittadini della Somalia e dell’Etiopia, hanno perso la vita nel tentativo di raggiungere lo Yemen attraverso il Mar Rosso e il golfo di Aden

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE