Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Nuova tragedia dell’immigrazione

· Ritrovati in un camion nel Texas nove corpi di profughi morti asfissiati ·

Nove morti, tutti uomini, e trenta feriti, venti dei quali in grave pericolo in vita. È il primo bilancio di un nuovo dramma dell'immigrazione irregolare avvenuto negli Stati Uniti. I cadaveri dei migranti sono stati trovati all’interno del rimorchio di un camion fermo nel parcheggio di un grande magazzino Walmart nella città di San Antonio, nel Texas. Sono morti asfissiati a causa del caldo.

Polizia ispeziona il camion nel quale sono stati ritrovati i corpi dei migranti (Ansa)

Secondo la rete «FoxNews», oltre alle vittime nel camion si trovavano altre trenta persone, tra cui venti in giudicate in pericolo di vita a causa di una gravissima disidratazione. L'autista è stato immediatamente arrestato. L'allarme è stato dato da un dipendente del grande magazzino che ha chiamato la polizia affermando di aver sentito qualcuno dall'interno del camion che chiedeva dell'acqua. La provenienza del camion è ancora sconosciuta. «Si tratta certamente di un caso di traffico di esseri umani» ha dichiarato il capo della polizia locale, William McManus, incontrando i giornalisti. Le telecamere di sicurezza del parcheggio mostrano che altri veicoli erano andati poco prima a prendere delle persone nascoste nel rimorchio. È impossibile — dicono fonti locali — sapere quante persone si trovassero inizialmente all'interno del camion. «Succede continuamente, questa volta siamo riusciti a trovare sei sopravvissuti» ha aggiunto McManus spiegando che solitamente i veicoli con a bordo i migranti rinchiusi vengono parcheggiati solo di notte.

Riguardo al destino dei migranti che sono stati ricoverati, alcuni in condizioni molto gravi, la polizia locale ha fatto sapere che, una volta dimessi, saranno consegnati alle autorità dell'immigrazione.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 maggio 2018

NOTIZIE CORRELATE